Skip to content

Tenetevi lontano dalle stampanti!

6 marzo 2010
tags:

Una ricerca scientifica australiana, pubblicata sulla rivista dell’American Chemical Society, ha detto che lavorare accanto a una stampante o a una fotocopiatrice in funzione, equivale a inalare fumi di sigaretta o a respirare gas di scarico di ingorgo stradale; per i nostri polmoni c’è poca differenza.
Stampanti laser e fotocopiatrici sono apparecchiature in grado di produrre polveri ultrasottili nocive, gas volatili organici (VOC) e materiali di abrasione come selenio, cadmio, nichel e polveri di toner. Data l’enorme diffusione di tali apparecchiature, l’aria respirata vicino a tali apparecchiature diventa più inquinata rispetto all’aria esterna.  Se si accumulano tante sostanze metalliche nel corpo, vengono depositate in vari organi (reni, fegato, ecc.) come scorie, dove restano perché non sono biodegradabili. Secondo lo studio australiano ci sono rischi di cancerogenicità riconducibili alla natura chimica delle componenti delle polveri da stampa, in particolare con incidenza più alta a carico delle vie urinarie e del sangue.

Fonte: Help Consumatori

No comments yet

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: