Skip to content

Ascolto musicale profondo

6 agosto 2011

E’ indispensabile ricordare che l’ascolto della musica per la salute e il benessere presuppone una disponibilità all’ascolto molto particolare. Bisogna calarsi letteralmente nel flusso musicale mettendosi in ascolto non soltanto dei ritmi e melodie, ma anche delle reazioni che si verificano, a livello interno ed esterno, sul corpo: ad esempio variazioni di  respiro, battito cardiaco, temperatura e conduttività della pelle, movimenti oculari e muscolari, contrazione o rilassamento viscerale, sensazione di leggerezza  o tranquillità …..

Essere all’ascolto significa entrare in rapporto con se stessi. Ascoltare è una scelta di segretezza, è un porgere l’orecchio e il corpo, per scoprire qualcosa dentro di noi, per percepire la trasformazione. Essere in ascolto può diventare un modo per essere, nello stesso tempo, dentro e fuori di noi. Se questo accade, l’ascolto diventa un “essere al mondo” in una dimensione nuova. In questo nuovo stato di coscienza si risvegliano le emozioni, legate alla memoria, le emozioni accese da quella determinata musica.
Ascoltare è ascoltarsi in profondità, cioè percepire i cambiamenti che la musica produce nel nostro corpo e nel modo di “sentire” il nostro corpo. Concentrarsi sull’ascolto significa anche tornare alle origini, cioè all’epoca in cui dentro il ventre materno, dalla 24a settimana di vita intrauterina, potevamo ascoltare la voce della madre, i suoi suoni interni, le musiche che ci proponeva, i suoni del mondo verso cui tendevamo.

L’ascolto musicale diventa un processo di cambiamento se non cerchiamo un senso in ciò che ascoltiamo, se non tentiamo di analizzare la musica per giudicarla, ma accettiamo il flusso sonoro, semplicemente facendoci accarezzare, scavare, trasformare dal suono stesso.
La materia di cui siamo fatti contiene una straordinaria via del sapere che influenza tutto il nostro evolverci ed è in grado di cambiare la nostra percezione dell’esistenza.

Filippo Massara

2 commenti leave one →
  1. 8 novembre 2011 12:13

    L’ascolto profondo è una chiave di cambiamento e ci permette di conoscerci meglio. Molto interessante questo articolo Filippo, soprattutto la parte delle reazini fisiche, che non avevo ancora preso in esame.🙂

Trackbacks

  1. - Animal Vibe

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: