Skip to content

Bevande energetiche: rischi per la salute

10 aprile 2014

articolo da lescienze.it

Dal 30 al 50 per cento degli adolescenti italiani consuma regolarmente
bevande energetiche, ma non ha le idee chiare sul loro contenuto e pensa che
siano simili agli integratori di sali minerali usati dagli sportivi o ad
altre bevande gassate, ignorando quindi i effetti negativi legati a un
eccesso di assunzione di caffeina. E’ quanto risulta da un’indagine condotta
da ricercatori dell’Università “Magna Grecia” di Catanzaro, che la
illustrano in un articolo in via di pubblicazione sulla rivista “Alcoholism:
Clinical & Experimental Research”.

I risultati, concludono i ricercatori, indicano che è necessario sviluppare
programmi educativi che spieghino i potenziali effetti sulla salute di
queste bevande – assunte sia da sole sia in combinazione con alcool, come
avviene per il 64 per cento dei consumatori – e auspicano che sulle
etichette delle confezioni sia obbligatorio segnalare il contenuto di
caffeina del prodotto.

L’aumento del consumo dei cosiddetti energy drink è legato ai benefici
temporanei – ben pubblicizzati dal marketing – che offrono: maggiore
vigilanza, miglioramento dell’umore, e maggiore energia mentale e fisica,
dovuti in buona parte al contenuto in caffeina. Il conntenuto di caffeina
direttamente immesso nella bevanda è in genere già di per sè di gran lunga
superiore a quello che si trova in una normale tazza di caffè, ma va
considerato che – insieme ad altri principi attivi come il glucosio, la
taurina e vitamine del gruppo B – vi sono estratti di erbe che, come il
guaranà, possono costituire una fonte supplementare di caffeina. In questo
modo è facile superare i livelli considerati sicuri per gli adolescenti.

“L’eccessiva assunzione di caffeina da parte degli adolescenti – dice Maria
Pavia, che ha coordinato lo studio – è in grado di produrre una serie di
effetti deleteri sulla salute, come irritabilità, sintomi cardiovascolari,
insufficienza di sonno e sensazioni di nausea e nervosismo”.

“Casi di tossicità da caffeina da consumo di bevande energetiche sono stati
segnalati da centri antiveleno, e sempre più tra gli adolescenti” ha
aggiunto Emilia Prospero, dell’Università Politecnica delle Marche, che ha
partecipato allo studio e che ricorda che l’elevato contenuto di zucchero di
queste bevande può concorrere anche allo sviluppo dell’obesità. Per quanto
riguarda l’associazione fra bevande energetiche e alcool, è risultato che è
in genere più elevata nei maschi, nei fumatori abituali, sia di tabacco che
di marijuana, e in quanti hanno più partner sessuali.

Gli autori ricordano infine che anche un uso eccessivo di bevande
energetiche è un potenziale segnale di avvertimento della presenza di altri
problemi o difficoltà.

No comments yet

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: